opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

La moda italiana nel cinema : dal ventennio fascista alla dolce vita

Ferraro, Paola

2013

Abstract
A partire dalla seconda decade del ventesimo secolo si apre per le donne la possibilità di accedere a ruoli finora occupati dagli uomini. In contemporanea si accende il desiderio di indossare abiti pratici e funzionali e acconciature semplici: si accorciano le gonne, si indossano i pantaloni, si tagliano i capelli molto corti. Icona di questo cambiamento profondo dell'animo e della condizione femminile è la stilista francese Coco Chanel, che eliminò corsetti e bustini in favore di eleganti completi con gonne corte e giacche dritte. Ma è nel secondo dopoguerra, quando il desiderio di libertà invade l'Occidente, che questa tendenza si diffonde in tutte le classi sociali segnando un profondo cambiamento della società. E l'asse della moda si sposta da Parigi a Roma.
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Commenti
BIACS@BIBLIOTECA DI CITTA' STUDI

BIBLIOTECA DI CITTA' STUDI

Documento disponibile

Richiesta di prestito

Inventario
41689
Collocazione
TESSILE 677 M.5 /20